Estensione e posizione

I beni amministrati dal Patriziato si estendono all'interno dei confini comunali del comune di Campo Vallemaggia. Il comune si trova nell'alta Vallemaggia, a circa 20 minuti di automobile da Cevio.

Il Comune ha un'estensione di ca. 45 km2 ed è composto da 4 frazioni:

  • Niva (955 m.s.m)
  • Piano di Campo (1172 m.s.m)
  • Campo Vallemaggia (1314 m.s.m)
  • Cimalmotto (1405 m.s.m)


Amministrazione

L'amministrazione in carica per il quadriennio 2017 - 2021 è così composta:

Ufficio Patriziale:

Presidente: Gobbi Mauro

Vice presidente: Tomamichel - Lanzi Elena

Membro: Pedrazzini Martino

Segretario: Gobbi Americo

 

 

 

Supplenti:

Gobbi Gianpiero

Lanzi Silvano

Commissione della gestione:

Pedrazzini Katia

Morosi Peter

Vago Galli Daniela

Presidente dell'Assemblea 2018

Pedrazzini Luigi

Famiglie Patrizie

 

 Famiglie patrizie storicheesistenti:

  • Broglio
  • Casarotti
  • Coppini
  • Dell'Avo
  • Gobbi
  • Guglielmoni
  • Lanzi
  • Pedrazzini
  • Porta

Famiglie patrizie storicheestinte nel comprensorio del Patriziato

  • Balocchi
  • Barogi-Barozi
  • Fabbri
  • Fagioli
  • Fantina
  • Feri
  • Fraquelli
  • Jecchi
  • Lamberti
  • Pontoni
  • Ravina
  • Sciapina

Beni Patriziali

Il Patriziato di Campo Vallemaggia amministra oggi giorno diversi beni, tra cui per la maggior parte boschi, pascoli, ma anche immobili storici e altre infrastrutture.

Tra gli immobili patriziali spiccano le 3 case patriziali (ex scuole di Niva, Campo e Cimalmotto). A Campo la casa Patriziale ospita gli uffici del Comune, del Patriziato e della CEL Campo Vallemaggia SA (della quale il Patriziato è maggior azionista) oltre che ad un appartamento affittato annualmente. A Cimalmotto, con un investimento notevole, la ex scuola è stata ritrasformata in 3 moderni appartamenti in affitto e attualmente è in studio un progetto di riattazione della ex scuola di Niva.

Il Patriziato è anche proprietario di una segheria, ubicata all'entrata del paese di Campo. La segheria è stata realizzata durante gli importanti lavori di evacuazione delle acque superficiali per il movimento franante. Grazie a questa infrastruttura è stato possibile realizzare l'assito necessario alla costruzione dei canali direttamente a Campo con il legname (larice) proveniente dai boschi Patriziali.

© Patriziato di Campo Vallemaggia 2018